una muratura in calcestruzzo aerato autoclavato per la vostra casa

La muratura in calcestruzzo aerato autoclavato

Parlare o descrivere una casa nel suo profondo non è semplice. Il settore delle costruzioni edili è veramente vasto e con il tempo continua ad ampliare i suoi orizzonti. Quando mi fanno la classica domanda come mi consigli di costruirmi casa? o ancora più generica: devo costruirmi casa? o per non parlare del restauro.

Forse la parte più impegnativa sono le murature il particolare che deve resistere più allungo possibile e forse anche la più importante, e per questi motivi che dobbiamo soffermarci più a lungo su questo particolare costruttivo e magari spendere due soldi in più.

Ho scritto parecchi articoli sulle murature eppure continua ad apprendere nuove tecnologie o sfumature che possono fare la differenza in una costruzione edile. Qualche tempo fa sono andato alla fiera a Milano Expo sull’edilizia, e le novità sono tante; si prevede un 2019 moto interessante complice le nuove normative.

Tra le tante murature oggi in commercio la muratura in calcestruzzo aerato autoclavato presenta delle buone caratteristiche che possono fare la differenza in una casa moderna. La caratteristica visiva che colpisce di più della muratura in calcestruzzo aerato autoclavato è il colore bianco che snellisce immediatamente la casa, una vera sensazione di pulito in cantiere.

La nascita del calcestruzzo aerato autoclavato

Già in precedenza mi ero occupato di questo materiale in questo blog e mi ero ripromesso di tornarci. All’inizio il calcestruzzo aerato autoclavato non era molto promettente; primo tentativo di produrre un calcestruzzo alleggerito fu brevettato in Cecoslovacchia da E. Hoffman nel 1889. I brevetti successivi variavano solamente e principalmente dal materiale usato per far “lievitare” il materiale, ma la finale era ancora poco apprezzato nel mondo dell’edilizia.

Molte di queste tecniche diedero però risultati insoddisfacenti, con materiali aventi bassa resistenza a compressione e friabilità, generalmente inadatti ad applicazioni strutturali. Le cose cambiarono negli anni venti, in Svezia, anche grazie a delle coincidenze quasi ironiche.  A causa di un’eccessiva carenza di legname da costruzione dovuta alla deforestazione, l’architetto Johan Axel Eriksson intraprese ricerche su materiali da costruzione alternativi; nel 1923, per sveltire la stagionatura dei campioni di calcestruzzo decise di utilizzare un’autoclave, ottenendo quindi un risultato totalmente inatteso, con un’ottima resistenza a compressione.

Per un problema legato all’ambiente si è intervenuti con un altro materiale con buone caratteristiche di sostenibilità che andremo a spiegare più avanti.

Le caratteristiche della muratura in calcestruzzo aerato autoclavato

Tra le tante caratteristiche che possiamo trovare in una muratura in calcestruzzo aerato autoclavato, la più importante la troviamo nel grado di sostenibilità del materiale; che si avvicina molto a le case costruite con il sistema legno. Non per niente in Svezia ha sostituito il legno :-D.  Se dobbiamo costruire una casa ecosostenibile una muratura in calcestruzzo aerato autoclavato può essere un buon ibrido tra le case tradizionale e una casa in legno.

Non dobbiamo dimenticarci dell’isolamento termico, usando un solo materiale possiamo isolare la nostra casa dal freddo inverno grazie ad un isolamento (conducibilità termica) di circa  λ10,dry 0,072 W/mK e da dal caldo estivo grazie ad uno sfasamento di 14 ore e un’attenuazione di circa 0.12.

Continuando possiamo trovare anche un dato significativo, la traspirabilità del materiale, caratteristica che non deve essere mai sottovalutata per evitare spiacevoli conseguenze. Costruire una casa coni la muratura in calcestruzzo aerato autoclavato vuol dire creare anche poco scarto in cantiere, precisione nella posa grazie alla facilità sul taglio dei blocchi.

Costruire una casa in muratura in calcestruzzo aerato autoclavato

Si costruire una casa usando solo un materiale è possibile, è difficile riconoscere una casa costruita con il calcestruzzo aerato autoclavato, con il suo intenso colore bianco si mimetizza molto bene nell’urbanizzazione attorno e se non fosse per i ponteggi o la gru da cantiere non saremmo nemmeno in grado di riconoscere il cantiere. Con questo sistema costruttivo possiamo evitare di realizzare un cappotto esterno per isolare la casa dal freddo, creando un evidente risparmio economico.

Ma quali sistemi costruttivi si possono realizzare con questo tipo di materiale? a mio avviso il materiale si presta molto bene per le case o le costruzioni edili realizzate con un telaio perimetrale e una muratura di tamponamento, in questo caso la muratura in calcestruzzo aerato autoclavato.

Per i più romantici c’è la possibilità, nelle zone sismiche adatte, di realizzare anche murature portanti realizzando alcuni accorgimenti.  Questo materiale si presta molto bene a nuove costruzioni edili e può essere un valido sostituto del legno o del laterizio; tutto sta nel comprenderlo, a quel punto il percorso sarà tutto in discesa.

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
La-muratura-in-calcestruzzo-aerato-autoclavato

una muratura in calcestruzzo aerato autoclavato per la vostra casa

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

La nostra soluzione per te

Appartamenti in vendita

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Proin rutrum euismod dolor, ultricies aliquam nulla off maxfr mous accumsan.