come costruire una casa

Come costruire una casa

Il titolo è già stato utilizzato in molti articoli e lo possiamo trovare anche nel web (l’importante nel mondo di internet è la SEO 😀 ). Di articoli che riportano questo titolo o forse più il disperato bisogno di ricercare quell’ispirazione che ancora non ci è chiara: come devo costruire una casa? Ne ho letti tanti di questi articoli ma non riesco ancora a comprendere la giusta strada da percorrere.

Negli ultimi anni ho approfondito la bioedilizia, un ramo delle costruzioni edili molto interessante e a pari passo la materia dell’eco-edilizia. Per non parlare delle case in legno settori che hanno un loro fascino, un fascino che costa una preparazione che rispetto alle case tradizionali non ha niente a che fare. Siamo appena all’inizio non siamo nemmeno certi che ci costruiamo una casa, e già ci parlano di casa passiva!!!

L’edilizia ha un ruolo nella nostra storia, realizzare qualcosa che rimane li per 100 anni tranquilli se va bene, pensiamo a tutta l’architettura che ci circonda. Pensiamo a Venezia alle prime case che ancora sono li e si fanno guardare. All’epoca chi poteva pensare alla propria dimora come punto culturale cosi forte.

Quando leggo libri di grandi architetti e delle loro opere rimango sempre impressionato come l’inizio sia sempre quello più comune e come l’opera non sempre è la classica Villa di nobili ma una semplice casa con l’umile compito di dare un semplice riparo e all’ora come adesso i conti si facevano sempre a livello economico.

Eppure il proprietario era consapevole di lasciare qualcosa che sarebbe rimasto e quello sarebbe stato il suo lascito per la civiltà attuale.

Il mondo dell’edilizia

Eppure se osserviamo attorno a noi il caos regna, guardiamo opere che ci fanno sognare tipo gli appartamenti a Treviso dell’architetto Boeri. Il concetto del bosco verticale, possiamo considerarla una valida soluzione? è sostenibile? è fattibile? da qui a 100 anni quanto ci costerà? Venezia tanto bella quanto costosa a livello di mantenimento. La nuova edilizia non può diventare un salasso per le generazioni future su tutti i fronti, ma deve accompagnarli in un percorso formativo mirato ad uno sviluppo sostenibile.

Penso all’architetto Richard Neutra (1892 -1970) e i suoi 300 progetti, molti dei quali in rovina. Un’attenta ricerca ci farebbe apprezzare l’eleganza costruttiva che con il tempo abbiamo perso. La  casa VDL e la sua filosofia di design del “biorealismo”, che denota la relazione tra architettura e salute. Concetti che ancora oggi facciamo fatica a comprendere ed applicare, eppure guardando questa casa possiamo subito avvertire quella sensazione di libera realizzazione con la natura che ci circonda.

Se continuiamo nella nostra ricerca ci possiamo scontrare con la “pentahouse” una casa di famiglia ispirata ai contorni di un picco di montagna (uno stile minimalista, con un cenno al decostruttivismo ).

Costruire una casa, cosa dobbiamo osservare

Torniamo a noi e alla nostra piccola casa dalle mille potenzialità. Una volta avevo letto un’aforisma che ci deve spronare tutti a migliorare:

“Le persone dovrebbero concentrarsi sulle cose che il loro stato non impedisce di fare e non rammaricarsi di quelle che non possono fare.”

Costruire una casa è una grande possibilità, costruire la nostra casa è un’occasione per lasciare un’insegnamento, e questo vale in primis per il proprietario che deve investire su un’opera si costosa ma che lascerà un segno e un insegnamento alle generazioni future. Le imprese edili che devono essere all’altezza di saper costruire con criterio e competenza in materia, pensiamo ad un semplice intonaco tradizionale o all’intonaco più moderno a premiscelato per arrivare alla muratura per finire con l’isolamento della nostra amata casa.

Non dobbiamo dimenticare quella parte di progettazione che pone le basi per una buona edilizia, e quella parte estetica che facciamo cosi tanta fatica a comprendere.

L’importanza di sapere come costruire una casa

Oscar Wilde uno degli scrittori che apprezzo di più e che trovo molte volte in brevi frasi che racchiudono una verità complessa. Tra le tante vicende che fanno parlare di lui; i suoi compleanni possono essere visti in una chiave ironica. In occasione dei compleanni Oscar Wilde era solito scherzare e vestirsi in gramaglie (vestito da lutto), affermando di sentirsi in lutto per la morte di un altro dei suoi anni.

Tra i tanti aforismi di Oscar Wilde ho deciso di citare il seguente (non voglio ovviamente entrare nell’aspetto più letterale dell’aforisma)

La bellezza, la vera bellezza, finisce dove inizia l’espressione intellettuale.

In una costruzione edile risulta fondamentale si l’aspetto estetico ma ancora di più il sistema costruttivo che ci accompagnare per tutto il percorso della nostra vita. Se la casa è isolata bene, con un cappotto termico esterno, per esempio e una muratura adeguata; all’interno della casa avrò un elevato benessere sia termico che acustico. Non basta solamente l’uso di materiali con ottime prestazioni ma risulta fondamentale la posa di questi materiali.

Di conseguenza possiamo ben capire la necessita di un personale altamente qualificato per realizzare una buona costruzione. Quando guardiamo una bella opera architettonica, dobbiamo pensare che dietro a tale bellezza c’è un progettista capace d’immaginare e dietro tale figura un’impresa edile in grado di realizzarla.

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
copertina-come-costruire-una-casa

come costruire una casa

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

La nostra soluzione per te

Appartamenti in vendita

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Proin rutrum euismod dolor, ultricies aliquam nulla off maxfr mous accumsan.