Investire sulla casa passiva

Sulla casa passiva si parla ancora poco e quando se ne parla non si fa nemmeno un accenno sulla necessita di costruire queste costruzioni edili ormai necessarie anche a livello ambientale. Verso natale ho ricevuto una richiesta per dei chiarimenti sulla casa passiva, non potevo rifiutarmi.

In questa occasione speciale il terreno si trovava a Postioma una frazione di Paese in provincia di Treviso, il terreno era molto grande circa 3.000 mq di qui 1.000 mq erano agricoli, la zona era tranquilla isolata da fastidioso rumore di strada densamente trafficata che mi ha portato in quel posto. La parte di terreno agricolo aveva file ordinati ed ad una distanza precisa uno dall’altro di alberi che già dimostravano una decina di anni. Alti e possenti questi alberi davano un bel sfondo alla futura casa.

Il giovane proprietario di nome Giacomo aveva ereditato il terreno, da li a qualche anno doveva sposarsi e aveva deciso di realizzare il suo piccolo nido. La richiesta era molto semplice voleva una casa passiva. Ma come si realizza una casa passiva e ( domanda di Giacomo) quanto costa una casa passiva? che benefici porta la casa passive?

In molti settori abbiamo imparato a valutare i benefici di determinati prodotti, vedi quello alimentare cibi sani per essere sempre in forma; o l’utilità di determinati oggetti tipo il navigatore, sostituito ormai dal navigatore del cellulare. Purtroppo nelle costruzioni edili ancora non abbiamo compreso questo concetto, probabilmente per la spesa iniziale.

l’investimento sulla casa passiva: l’inizio

L’investimento sulla casa passiva, rispetto a qualche anno fa, è molto più accessibile grazie anche sistemi costruttivi molto più semplici e anche per la diffusione della conoscenza del settore. Forse l’unica accortezza da considerare per costruire una casa passiva è la scelta delle imprese che devono realizzare la costruzione.

Dopo le prime battute e circa un ora di spiegazione, Giacomo mi ha mostrato due preventivi: il primo per realizzare una casa passiva in legno e la seconda per realizzare una casa passiva in muratura classica.

Il particolare che mia ha colpito è stata il suo primo commento; la differenza di costo!!! La mia risposta, per provocare principalmente un ragionamento, per quale motivo abbiamo questa differenza di prezzo?

Dopo aver letto velocemente i preventivo ho fatto notare alcune lacune su entrambi i preventivi. Mentre sulla casa passiva in muratura erano mancanze che non intaccavano la struttura principale, ben diverso era per la casa passiva in legno. Ovviamente ho fatto notare a Giacomo che fare un preventivo / computo metrico fatti bene sulla casa passiva serve tempo e la cosa migliore era affidarsi ad un professionista.

La differenza di prezzo tra i due sistemi costruttivi si aggirava attorno a 8.000 €, una cifra che a Giacomo era sembrata eccessiva. Qui si è entrati in un tema molto delicato, con la casa in legno stiamo parlando di una casa costruita in bioedilizia, una casa sostenibile; che al fine del suo ciclo di vita avrebbe inciso in minima parte sul sistema ambientale (avrebbe creato pochi rifiuti).

Possiamo paragonare la casa passiva in legno al cibo biologico, se preferisci cibi biologici la casa in legno fa per te. A questo punto ho visto Giacomo scartare la casa in legno, riferendosi a ricerche condotte su internet, si aspettava un prezzo più basso. A questo punto avevo compreso che Giacomo cercava solo il prezzo più basso.

l’investimento sulla casa passiva: il mattone

Una bella chiacchierata con Giacomo anche sul tema della casa passiva in muratura, purtroppo anche qui guidata dal prezzo e non dai vantaggi che può derivare da una casa passiva.

Quando parliamo di casa passiva in muratura parliamo di un mondo fatto di molti materiali e dobbiamo parlare di molte caratteristiche. Una breve panoramica a Giacomo su materiali e caratteristiche, senza dimenticare le case passive in legno; ed eccoci alla parte che ancora poco viene trattata nel settore delle case: i vantaggi economici, benessere e comfort che una casa ben costruita può portare.

Quando parliamo d’investimento economico parliamo di quanto ci fa risparmiare una casa passiva a livello di “bollette” e leggendo studi e ricerche il dato si attesta attorno al 10 % rispetto a case in classe energetica inferiore. Molto interessante è trovare nelle ricerche la variazione (in negativo) di questa percentuale a seconda dei materiali usati o di come sono stati usati/posati; dimostrando la necessita nel comparto edilizio di una formazione più professionale.

Ben più interessante è l’investimento a livello di benessere che possiamo raggiungere all’interno della casa. Trascorriamo la maggior parte all’interno della casa e avere un un buon benessere all’interno della casa non ha prezzo.

l’investimento sulla casa passiva: qualche link

Il settore delle costruzioni edili è molto vasto e scrivere una articolo sperando di spiegare tutti i vantaggi di una casa passiva è una pura illusione; per questo motivo qui sotto vi lascio due link che possono tornare utili. Il primo link vi mostra tutti gli articoli che parlano di efficienza energetica degli edifici.

Il secondo link vi mostra tutti gli articoli scritti che parlano delle case passive.

In questa epoca dove sempre più spesso si cerca la qualità delle costruzioni, un Impresa edile deve essere professionale e sempre aggiornata soprattutto in città come Treviso, Venezia ecc, dove la storia ci ha lasciato un patrimonio culturale.

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Investire-sulla-casa-passiva

Investire sulla casa passiva

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

La nostra soluzione per te

Appartamenti in vendita

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Proin rutrum euismod dolor, ultricies aliquam nulla off maxfr mous accumsan.