casa passiva costi e benefici

Nel mondo dell’edilizia cerchiamo ogni momento di avere un metro di paragone, delle volte solo un paragone a livello di costi, e altre dobbiamo fare delle valutazione molto più difficili del tipo costi e benefici e se consideriamo una casa passiva costi e benefici diventa una vera sfida.

Un’analisi comparativa dei costi addizionali di un edificio passivo rispetto ad altri standard di fabbisogno energetico consente di rispondere a domande spesso ricorrenti: qual’è il maggior costo di una casa passiva e in quanto tempo si ripaga?

Personalmente reputo che una casa passiva si deva parlare anche di benessere interno, con tutte le sfaccettature del caso; tipo acustica surriscaldamento estivo, ventilazione ecc.

In questo articolo cercherò di chiarire i benefici che può comportare una casa passiva.

Molti dati che vado a descrivere sono stati trovati su internet o riviste specialistiche.

casa passiva costi e benefici i riferimenti

Questo studio ha ovviamente dei limiti perché manca tutta quella parte di studio a livello di benessere, tecnologie di costruzione, impiantistica, ecc. Prenderemo un ipotesi di edificio e lo valutiamo in base alle classi energetiche.

Per poter elaborare un’analisi comparativa dei costi addizionali fra l’edificio passivo e altri standard di fabbisogno energetico, sono stati simulati quattro modelli virtuali dello stesso edificio, corrispondenti alle classi energetiche A, B, e casa passiva.

L’edificio di base preso in esame ha permesso di rilevare i seguenti dati: dati geometrici e dimensionali, i costi di costruzione, i costi analitici delle forniture e posa in opera relativi ai pacchetti costruttivi, i materiali coibentanti, l’impiantistica e l’incidenza delle finiture, i consumi, la produzione di energia dell’impianto fotovoltaico e i costi di gestione (bollette di energia elettrica ecc).

Da questi dati di partenza si sono fatte le variazioni per comprendere ile reale beneficio di una casa passiva rispetto a una casa di classe inferiore.

Ovviamente tutto questo è stato simulato con un software.

casa passiva costi: i costi di costruzione

Nella fase preliminare si sono valutati i costi di costruzioni solo delle variazioni delle lavorazione rispetto all’edifico passivo. I costi sono quelli che influenzano la “classe energetica”, evitando cosi di stravolgere il costo di costruzione con eventuali costi di finiture estetiche o scelte personali.

I costi di costruzione edile rispetto allo standard casa passiva sono i seguenti:

Costruzione edile casa passiva costi: € 0.00 (riferimento)

Costruzione edile classe A costi: € -23.500,00 (quindi per la casa in classe A ho risparmiato € 23.500,00 rispetto alla casa passiva)

Costruzione edile classe B costi: € -44.100,00 (quindi per la casa in classe B ho risparmiato € 44.100,00 rispetto alla casa passiva)

Ricordo che questi dati sono una simulazione per la mia esperienza personale reputo che siano eccessivi.

casa passiva costi: le differenze

Ora che abbiamo dei dati numerici a livello economico (dati che ricordo sono una simulazione) possiamo soffermarci a ad analizzare alcune differenze.

Possiamo affermare che la casa in classe A ha una spesa in più rispetto alla casa passiva per l’aggiunta del riscaldamento a pavimento, ma va a risparmiare principalmente nell’isolamento dell’involucro o negli spessori.

Più precisamente: sull’isolamento delle pareti esterne, pavimento contro terra, isolamento del tetto, isolamento delle finestre, impianto fotovoltaico e termico, ecc.

Nel caso della della costruzione edile della casa in classe B abbiamo un’aggiunta sempre dovuta alla realizzazione del riscaldamento a pavimento e anche di una caldaia a condensazione.

La casa in classe B ha un notevole risparmi su molti particolari costruttivi: sull’isolamento delle pareti esterne, pavimento contro terra, isolamento del tetto, isolamento delle finestre, impianto fotovoltaico e termico, ventilazione meccanica controllata.

Particolarmente interessante è rilevare che a seconda dell’impiantistiche il costo di costruzione varia di poco rispetto alla classe energetica. Una notevole differenza la possiamo rilevare per quanto riguarda l’involucro rispetto alla classe energetica.

casa passiva costi e il risparmio

Per poter stimare il risparmio (a livello energetico) degli edificio dobbiamo fare prima delle semplici considerazione: non è stato considerato l’inflazione future, si sono considerati i valori dell’energia elettrica attuali aumentati di una piccola percentuale annuo, nel caso della costruzione edile in classe B si è considerata la spesa derivante il consumo di gas, si è considerato una percentuale di manutenzione degli impianti che nel caso della costruzione edile in classe B risulta maggiore.

Nella ricerca risulta interessante notare quanto, osservando l’andamento degli anni scorsi, l’aumento dell’energia elettrica sia aumentato; ben 15.61% annui!!! nella ricerca, prudenzialmente si è considerato un aumento annuo pari al 7.37 %.

Tutti i risultati sono stati condotti tramite software che fa una valutazione sul ciclo di vita di una casa pari a 50 anni.

Sulla base delle analisi riportate nella ricerca possiamo fare le seguenti considerazioni.

Al 18° anno i costi sostenuti per la costruzione e gestione della casa passiva reale vengono eguagliati dai costi sostenuti per la casa costruita in classe A (considerando anche le spese iniziali e di gestioni)

Al 22° anno i costi sostenuti per la costruzione e gestione della casa passiva reali vengono eguagliati dai costi sostenuti per per la casa costruita in classe B.

Continua a sottolineare due fattori di fondamentale importanza che sono ancora poco considerate nelle stime del valore economico, il valore di benessere interno e il rispetto ambientale che raggiungiamo con una casa passiva.

casa passiva costi e la domanda

Una domanda sorge immediatamente, considerando i dati sopra riportati: quanto vogliamo vivere nella nostra casa?

Se la risposta è più di 18° anni conviene costruire o comprare una casa o appartamento che sia passivo.

La mia domanda sopra è provocatoria, dobbiamo considerare che dobbiamo sempre vivere in una casa e non ne possiamo fare a meno e dalla ricerca risulta ovvio andare alla ricerca di case passive o costruzioni edili costruite con il principio di risparmio energetico.

Sperando di essere utile, qui sotto vi lascio due link sempre aggiornato. Il primo link vi mostra tutti gli articoli che parlano di efficienza energetica degli edifici.

Il secondo link vi mostra tutti gli articoli che parlano delle case passive.

In questa epoca dove sempre più spesso si cerca la qualità delle costruzioni, un Impresa edile deve essere professionale e sempre aggiornata soprattutto in città come Treviso, Venezia ecc, dove la storia ci ha lasciato un patrimonio culturale.

Un preventivo di un’impresa edile di Treviso

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

casa passiva costi e benefici

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

La nostra soluzione per te

Appartamenti in vendita

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Proin rutrum euismod dolor, ultricies aliquam nulla off maxfr mous accumsan.