fbpx

Le 8 figure professionali che servono per la ricostruzione in legno

Nuova to do list sul frigo: chi occorre per la ricostruzione della casa in legno?

Per realizzare da zero o ristrutturare un edificio in legno o per fare una sua ricostruzione totale o parziale, devi contattare una serie di professionisti. Di solito si pensa che attorno a una casa di legno prefabbricata si debba tenere presente solo l’azienda che la realizza e la posiziona sul terreno ma non è così. Si contatterà anch’essa per avere dei preventivi e in caso affidarle una parte di lavoro ma ci sono altre figure professionali da considerare per la ricostruzione di una casa in legno a prescindere dal suo costo finale

8 professionisti per la tua ricostruzione in legno

Ecco chi ti accompagnerà in questa avventura:

1. Progettista

Il progettista che si occuperà di realizzare e mettere su carta il progetto della tua nuova casa può essere un geometra, un architetto o un ingegnere. Ti dirà anche quali parti burocratiche dovrai osservare. Ad esempio: la richiesta del permesso di costruire da chiedere al comune sul terreno che di proprietà, documenti per la comunicazione di inizio lavori o per la variazione delle dimensioni della casa e della sua forma. Se vuoi, il progettista, potrà essere anche il direttore dei lavori in cantiere.

2. Geologo

Dopo la consulenza con il progettista bisogna sentire il geologo. Come ogni ricostruzione, che sia in legno o mattoni e cemento, bisogna valutare la base sulla quale stanno le fondamenta originarie, ovvero: il suolo. A seconda della salute del terreno si valuterà se rinforzare o meno la base portante  di tutta la struttura o se può andare bene così com’è. Una volta fatta la perizia, il geologo scriverà e consegnerà la sua relazione in merito.

3. Ingegnere strutturista

Questa figura professionale si divide in due casi: legno e cemento armato. Per la ricostruzione in legno di una casa, prefabbricata oppure no, o di un edificio più grande di solito è la ditta che fornirà il prefabbricato in legno a occuparsi dei calcoli della struttura. Nel caso di quelle in cemento, invece, sarà l’ingegnere strutturista. Una volta terminata la realizzazione di questa dovrà essere collaudata da un professionista imparziale esterno ai lavori.

4. Il coordinatore per la sicurezza nel cantiere

In un cantiere edile ci possono essere dei rischi per i lavoratori. E non è una questione di lavorare alla base della casa o su di una sopraelevazione. È sempre opportuno che ci sia una figura che faccia da coordinatore per l’esecuzione dei lavori e al tempo stesso si occupi di creare un piano di sicurezza e di coordinamento. In alcuni casi il professionista incaricato della progettazione del tutto può occuparsi anche di questo lato del cantiere. Oltre a ciò dovrà collaborare con i vari professionisti che si occuperanno della ricostruzione della casa di legno. In pratica un direttore dei lavori con la responsabilità della sicurezza di tutti coloro che ci lavoreranno.

5. Chi monta il tutto in cantiere ed elettricista e idraulico

Il materiale è arrivato in cantiere e a questo punto c’è bisogno di far partire tutto il processo vero e proprio di ricostruzione della casa in legno. Quindi c’è bisogno del personale specializzato e di coloro che si occuperanno degli impianti principali: termoidraulico ed elettricista.

In una casa in cemento può capitare che, nonostante si seguano le decisioni prese prima di iniziare, alcuni lavori si possono modificare in corso d’opera perché in un certo senso il mattone lo consente. In una casa in legno è più raro che possa accadere e ci si attiene al progetto.

6. Il termotecnico

Una casa ha bisogno di energia, consuma energia e può disperdere energia. La redazione sull’efficienza energetica di una casa dev’essere fatta da un professionista esterno e non coinvolto nei lavori come per il collaudo della sua struttura. Il termotecnico si occuperà di fare una valutazione proprio su questo ambito. In modo da capire come con la ricostruzione il legno può essere un alleato per non sprecare energia ma risparmiarla ad esempio utilizzandolo per isolare termicamente. Per fare ciò si devono fare dei lavori precisi che hanno la possibilità di godere di alcune agevolazioni fiscali.

7. Tecnico dell’acustica

Una figura che sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni quando vi sono delle ricostruzioni edili di nuova generazione in legno o latterizio o assieme. Questo perché il legno è un materiale che isola acusticamente in maniera naturale e a seconda del fatto che l’edificio sia pubblico o privato, si dovranno rispettare dei parametri per garantire un comfort interno senza alcun tipo di rumore. Un immobile è composto da varie parti e ciascuna di esse “suona a modo proprio” o suona quello vicino. Ecco perché ci dev’essere un tecnico specializzato nel realizzare un edificio isolato a livello acustico nel modo giusto.

8. Esperto certificatore

Da circa 10 anni le case costruite da zero o ricostruite, in legno o cemento armato e mattoni, devono essere accompagnate da una certificazione energetica rilasciata da un certificatore esperto. Non certificherà la casa quando è finita e sta per essere consegnata ma certificherà ogni fase della sua costruzione. In questo modo verrando rispettati i vari protocolli di ciascuna certificazione scelta, in tutte le fasi lavorative. Le certificazioni più importanti sono: APE, ARCA e CasaClima.

Chi contatta i fantastici 8?

Chi deve fare i lavori di ricostruzione della propria casa in legno. In alcuni casi decide di lasciare la scelta dei professionisti e l’affido dei lavori in mano all’azienda che realizzerà la casa prefabbricata di legno. In altri casi invece si preferisce avere il progettista e altri artigiani esterni alla ditta.

Preventivo o contratto?

In ogni caso la scelta di ciascuno di essi non deve essere affrettata. Meglio chiedere vari preventivi per valutare il miglior rapporto qualità/prezzo in base anche a quanti soldi si vogliono investire nel lavoro. Una volta scelto il tecnico è bene che si stipuli un contratto che tuteli entrambe le parti.

Come hai notato fare una ricostruzione utilizzando il legno in parte o in maniera completa non è una passeggiata ma al tempo stesso non è impossibile. Bisogna avere tanta pazienza e seguire la  giusta strada. Noi il percorso l’abbiamo imparato da un pezzo, contattaci e ti aiuteremo a ricostruire la tua casa.

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin