fbpx

La casa in legno prefabbricata su di un terreno agricolo: sogno o realtà?

 I 6 fondamentali per la casa in legno prefabbricata sul terreno agricolo

Sogno spesso di avere una casa in campagna in legno e un cagnolone. Mi vedo uscire la mattina e fare una corsa nel bosco dietro casa prima di andare a lavoro o coltivare un piccolo orto nei fine settimana e muovermi in mezzo alla natura mi avrebbe dato la forza per affrontare il caos della città. Un giorno ho realizzato che forse era il caso di informarmi su cosa fare con il terreno agricolo che mi aveva lasciato il nonno.

Cosa mi serve per realizzare una casa in legno prefabbricata su di un terreno agricolo

  • Qualifica di imprenditore agricolo professionale o coltivatore diretto
  • proprietario, locatario o la concessione in comodato del terreno
  • permesso per costruire
  • nulla osta per vincoli di tipo ambientale, paesaggistico o idrogeologico
  • un buon tecnico/geometra
  • indice di edificabilità che varia da regione a regione. Di solito è intorno allo 0,03m³ per 1mq di terreno. Esempio: se hai un terreno di 20.000 mq la casa che farai realizzare resterà entro un limite di 600 metri³, che sono circa 200mq. Se invece il tuo terreno è più piccolo di 10.000mq non potrai costruire.

Perché questi 6 punti?

Perché un terreno agricolo di solito accoglie il bestiame da allevare o le coltivazioni di piante da usare per la sua alimentazione o per quella dell’uomo. Le uniche costruzioni ammesse fino ad ora sono degli edifici che servono per la propria attività agricola o di allevamento: le stalle, i granai, i magazzini, i fienili, le casette di legno per riporre gli attrezzi anche se non sei il proprietario del terreno o non hai la qualifica li puoi far costruire. Il resto non ti è consentito. O lo è se hai la qualifica di imprenditore agricolo professionale o coltivatore diretto e se sei il proprietario, locatario o hai la concessione in comodato. Di solito questo è visto come un limite quando si vuole costruire una casa in legno prefabbricata su di un terreno agricolo che ospiterà una famiglia, quindi a scopo residenziale. E in caso tu abbia tutte le carte in regola per farlo devi tenere a mente l’indice  di edificabilità che varia da regione a regione. Di solito è intorno allo 0,03m³ per 1mq di terreno. Esempio: se hai un terreno di 20.000 mq la casa che farai realizzare resterà entro un limite di 600 metri³, che sono circa 200mq. Se invece il tuo terreno è più piccolo di 10.000mq non potrai costruire.

I limiti sono stati imposti per evitare che vi sia una costruzione selvaggia e non rispettosa dell’ambiente circostante delle campagne e ci si ritrovi con delle case enormi che sono completamente fuori contesto.

Però da regione a regione le cose possono cambiare. Ecco perché è bene affidarsi in questo caso a un geometra o a un tecnico che conosca le normative nazionali, regionali e locali specifiche su questo argomento come le proprie tasche.

Quindi posso o non posso?

Puoi costruire se nella tua regione o nella tua zona di residenza ci sono delle leggi che permettono di realizzare degli edifici residenziali come può essere una casa prefabbricata in legno o di un altro materiale, su di un terreno agricolo. Per questo è bene affidarsi a un geometra o a un tecnico esperto in materia. Partendo in quarta senza tenere presente queste e altre normative, spenderai dei soldi in maniera inutile e in alcuni casi non potrai neanche vivere o far realizzare la casa dei tuoi sogni. E non importerà se sarà in legno e quindi realizzata secondo i canoni della bioedilizia che ben si sposano con l’ambiente campagnolo.

Se non hai i requisiti visti all’inizio e la legge non dice in maniera chiara ed esplicita che in quel terreno agricolo gli edifici residenziali li possono costruire solo il proprietario o chi lavora in quell’azienda, la casetta resterà un miraggio e gli unici edifici che potrai tirare su saranno quelli per il bestiame e per le attività di stoccaggio di un raccolto.

Conosco bene il senso di calore e accoglienza che una casa prefabbricata in legno dà quando rientri dopo un estenuante giornata. Come so bene quanto si risparmia grazie al suo modo di isolare la casa dal punto di vista termico, in maniera naturale. Se hai un terreno agricolo dove puoi edificare e il desiderio di avere una casa realizzata con il legno, contattami per vedere come posso aiutarti.

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin