come ristrutturare una facciata

Come ristrutturare una facciata di un edificio? Domanda al quanto generica.

Prima di capire come ristrutturare una facciata è necessario capire il motivo del intervento. Molte volte le facciate degli edifici hanno un colorito scuro dovuto all’inquinamento, alle piogge e alla rifinitura della parete.

In questo caso possiamo optare per una semplice pulitura della parete, ma il problema sorge con situazioni molto più gravi.

Per ristrutturare una parete abbiamo principalmente tre metodi:

-Fare nuovamente un intonaco

-Fare un cappotto

-Fare una facciata ventilate

Prima di decidere il metodo da eseguire per ristrutturare la facciata dobbiamo capire il motivo del degrado, se ho uno scrostamento dell’intonaco devo capire il motivo per non peggiorare la situazione.

come ristrutturare una facciata iniziamo dall’intonaco

Ristrutturare una facciata semplicemente intonacandola, forse è il metodo meno oneroso soprattutto se lo eseguo l’intervento in maniera mirata.

A questo punto posso sarà solo un’intervento di ripristino dell’intonaco ma non avrò mail l’omogeneità dell parete, e quindi l’intervento sarà molto visibile. Questo tipo d’intervento viene eseguito per piccoli ripristini d’intonaco.

Abbiamo già parlato delle caratteristiche dell‘intonaco in molti articoli.

Nemici giurati di un rivestimento a intonaco sono, senza dubbio, le infiltrazioni d’acqua, specie se ripetute nel tempo e non risolte alla radice.

Nel mercato c’è una vasta gamma di intonaci per il risanamento, è necessario distinguere quale intonaco è più adatto alle nostre problematiche.

Nel caso di umidità nelle murature dobbiamo considerare l’intonaco come un intonaco di sacrificio, sempre se non riusciamo a individuare la causa dell’umidità e le risolviamo.

Il settore dell’intonaco risanante e complesso e ampio.

Possiamo riassumere in quattro concetti base il principio di buon funzionamento di un intonaco.

  1. Più un intonaco è poroso, più sarà capace di favorire l’asciugatura del muro umido e maggiore sarà la quantità di sali che potrà trattenere senza danneggiarsi.
  2. L’efficacia degli intonaci risananti è tanto maggiore quanto più ampio sarà il loro spessore.
  3. Gli intonaci traspiranti sono in grado di evacuare l’umidità più agevolmente di quelli non traspiranti.
  4. Gli intonaci risananti l’umidità di risalita nei muri più efficaci sono quelli che contengono calce naturale, privi di resine e di cemento.

come ristrutturare una facciata con il cappotto

Un altro sistema per ristrutturare una facciata consiste nel posizionare un cappotto sopra la facciata dell’edificio degradata un cappotto. Semplice e indolore voi penserete 🙂

Purtroppo molti dimenticano che anche dietro alla posa del cappotto esiste un’arte ben precisa.

Qui mi soffermo solo su alcuni punti che reputo più importanti.

Prima di tutto dobbiamo verificare il supporto di aggrappo del cappotto sull’intonaco presente. Anche in questo caso se l’intonaco è deteriorato o non ha una buona adesione alla muratura, è necessario rimuoverlo e ripristinarlo.

Un altra considerazione che dobbiamo tenere presente e che nella maggior parte dei casi viene trascurata è il supporto dove andrò a fissare il tassello, questo mi comporta la lunghezza del tassello.

Molte volte consideriamo la parete dove vado a fissare il tassello come una muratura in laterizio da 25 cm ma ci sono delle eccezioni; esistono costruzioni edili che usano delle murature dove devo usare tasselli “particolari”.

Dopo aver verificato il nostro supporto possiamo parlare del materiale isolante che andremo a usare per ristrutturare la nostra facciata.

Abbiamo una vasta gamma di materiali isolanti e ognuno con determinate caratteristiche; non mi soffermo a parlare di questo tema ma vi rimando all’articolo che tratta i materiali isolanti.

Tralasciando tutta una serie di particolari costruttivi v di buona pratica nella posa del cappotto, voglio sottolineare l’importanza della partenza e l’uso (quasi obbligato) di un materiale isolante in xps.

Nelle aree esposte a spruzzi (sopra terra e/o sporgenze adiacenti) si devono utilizzare lastre isolanti adeguate ossia lastre isolanti spechifiche per il perimetro. Questo vale anche per le aree sotto il livello del terreno.
Con zoccolatura si intende la zona di una facciata soggetta a spruzzi d’acqua. Essa comincia dalla quota del terreno, della pavimentazione o della terrazza, ed ha una altezza minima di 30 cm.

In considerazione delle sollecitazioni maggiori dovute a spruzzi d’acqua, sporcizia ed eventuali azioni meccaniche, per le zone della zoccolatura è necessario adottare misure particolari rispetto ad altre superfici della facciata.

come ristrutturare una facciata e farla innovativa

Se sei una persona che ama il brivido una facciata ventilata fa al caso tuo 😀

La facciata ventilata è un sistema interessante che porta con se molti vantaggi. Purtroppo questo sistema ha un costo elevato e non sempre compensa con i vantaggi.

Realizzare una facciata ventilata ha il grande pregio di cambiare notevolmente l’aspetto dell’edificio dando un aspetto moderno.

Il tema delle facciate ventilate è già stato trattato in molte occasione e quindi non mi soffermo molto.

Un esempio di ristrutturazione di facciata ventilata che mi ha colpito è l’edificio denominato De Torenflata Zeist,

Questo progetto non è passato inosservato tra i professionisti, quindi è stato scelto come il vincitore del European Aluminium Award 2009 e l’Energy Efficiency Award 2009.

L’ edificio progettato da Frowijn de Roos Architects si presenta secondo la giuria come il migliore per un uso efficiente dell’energia. Il premio europeo è una ricompensa per i progetti di ristrutturazione in cui l’alluminio svolge un ruolo di primo piano.

L’edificio, denominato De Torenflata Zeist, è una struttura per usi residenziali, costituita da 484 appartamenti disposti su 19 piani.

L’obiettivo della ristrutturazione era eliminare tutti i ponti termici presenti nella struttura originaria, facendo in modo che durante i lavori i residenti potessero continuare ad alloggiare nelle proprie abitazioni.

L’intera costruzione è stata avvolta in un involucro di alluminio, in una seconda pelle costituita interamente di questo materiale, che grazie alle sue proprietà intrinseche e allo strato intermedio che si è così formato tra la struttura iniziale ed il rivestimento in moduli di alluminio, consente un maggiore ostacolo alla penetrazione dei raggi solari durante l’estate, ed analogamente un impedimento alla dispersione di calore durante il periodo invernale.

come ristrutturare una facciata

Qui sotto vi lascio il link sempre aggiornato su tutti gli articoli che trattano di ristrutturazione in generale e di ristrutturazioni di appartamenti:

 In questa epoca dove sempre più spesso si cerca la qualità delle costruzioni, un Impresa edile deve essere professionale e sempre aggiornata soprattutto in città come Treviso, Venezia… dove la storia ci ha lasciato un patrimonio culturale.

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

come ristrutturare una facciata

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

La nostra soluzione per te

Appartamenti in vendita

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Proin rutrum euismod dolor, ultricies aliquam nulla off maxfr mous accumsan.