fbpx

il lato B delle case

Le case un ammasso di sapere che ancora pochi sanno gestire….. Aspettavo, sotto un sole caldo, il mio sguardo sui cantieri vicini per scorgere e magari rubare qualche segreto. Aspettavo un amico interessato all’acquisto di una casa al grezzo. Attorno i campi divisa da fila di alberi che potevano essere un buon riparo dal sole, qualche casa attorno a prova dell’esistenza di vita in quella zona, la strada poco trafficata e un odore di inizio cottura della mia povera carnagione bianco latte.

L’arrivo del mio amico sono stato costretto ad abbandonato quella piacevole oasi ombrosa e silenziosa creata dagli alberi attorno, per andare a visitare la casa. La casa era una casa molto semplice con un estetica senza grosse pretese, probabilmente l’impresa edile non ha voluto rischiare con un’architettura più audace. L’interno rispecchiava perfettamente l’dea di semplicità: cucina e soggiorno, disimpegno che serviva le scale, la lavanderia e il garage; al piano superiore tre camere e un bagno.

Insomma una casa classica in mezzo ai campi sterminati in provincia di Treviso. Mentre visitavo la casa mi accorgevo di certe sfumature: materiali edili usati impropriamente, mancanze progettuali, sviste costruttive, ecc.

Le case: fare qualche domanda

La casa poteva essere abitata ? certamente, la casa poteva essere benissimo finita con gli intonaci, impianti elettrici, isolamento, pavimenti, ecc ed essere abitata. La domanda che mi pongo è: ti va bene comprare una casa dove mancano certi accorgimenti di qualità?

Per comprendere questo strano fenomeno che dilaga in edilizia dobbiamo porci un altra domanda: perché un impresa edile costruisce case senza rispettare certi accorgimenti del buon costruire? Ci sono molte risposte a questa domanda e forse la prima è una questione puramente economica: voglio vendere e più basso è il prezzo e prima vendo la casa… tristissimo!!! il mondo dell’edilizia non era così un tempo…

Quando studiavo l’architettura del periodo romani mi rimase un concetto dell’epoca piacevole che forse nel tempo si è perso: qualsiasi opera, mansione o particolare costruttivo tu realizzi, anche se non è visibile all’occhio, devi realizzarlo a regola d’arte e con passione; ne va del tuo onore 🙂

Penso all’intonaco tradizionale, all’arte di realizzare un opera che ha una funzione minima per il benessere della casa e sostituito dall’intonaco premiscelato che fa le stesse funzioni dell’intonaco tradizionale ma costa meno. L’intonaco tradizionale è sempre una sfida: è alchimia pura e pochi realizzano il vero intonaco tradizionale di un tempo. L’intonaco premiscelato è semplice da realizzare: molti lo fanno (la chimica al suo interno lo fa stare sempre su) ma anche qui ci sono le sfumature tra imprese.

Le case: la selezione

Quindi nella scelta delle case o degli appartamenti, guardate si il valore economico ma con una certa riserva. Il fattore che forse è più importante è l’impresa edile che ha realizzato l’opera. Se l’impresa ha un sito internet dategli un’occhiata e verificate se ha dei certificati che attestino il percorso formativo dell’impresa. Verificate se hanno certificati per la qualità degli edifici tipo il certificato casaclima o certificato arca.

Se non hanno un sito? ci sono anche molte brave imprese che non hanno il sito e che quindi risulta fondamentale l’incontro in cantiere. Quando andate a visitare il cantiere osservate e ascoltate la persona che vi sta difronte. La passione che ci mette a rispondere alle vostre domande, motivare le scelte progettuali, motivare la scelta dei materiali. Se ha la passione ha tutte le risposte (salvo qualche minuto di caricamento, le informazioni sono molte :-)). Le dimensioni della lavanderia hanno un senso logico, la lavatrice il mobile, l’asciugatrice, tutto avrà un senso logico.

Probabilmente delle volte farà delle spiegazioni a voi oscure e poco comprensibili, perdonatelo è guidato dalla troppa passione di spiegare tutte le sfumature. Ovviamente questo concetto vale per tutti i settori e sicuramente vi sarà capitato di incontrare qualcuno che ha poca passione.

Sicuramente vi sarà capitato di comprare qualcosa, anche di poco valore, da una persona fredda e distaccata; e come è andata a finire? probabilmente non ci siete più tornati in quel negozio, possiamo raccontarci moltissime storie. Con l’esperienza abbiamo anche compreso i vantaggi di un venditore con passione. (è sempre presente e disponibile).

L’edilizia non è da meno e quindi siamo giunti ad una semplice conclusione: Preferisci una casa costruita senza passione, costruita senza un minimo di logica, con materiali “semplici”, con una bassa professionalità; o preferisci una casa dove il costrutto ha la passione di costruire case che mirino alla perfezione, dove ogni particolare è stato studiato a dovere e nulla è stato lasciato al caso?

In questa epoca dove sempre più spesso si cerca la qualità delle costruzioni, un Impresa edile deve essere professionale e sempre aggiornata soprattutto in città come Treviso, Venezia ecc, dove la storia ci ha lasciato un patrimonio culturale.

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin