fbpx

Il campus Yogananda

Ci troviamo a Solan  in India dove è stata costruita questa biblioteca con una facciata che richiama i tronchi degli alberi da qui è circondata.

 

Questa struttura progettata dallo studio  Archohm, è immersa in un paesaggio verde con tutta attorno alberi che rendono questa struttura di cemento armato più piacevole, questo campus vuole riflettere la natura della sua funzione interna, quale luogo dove poter apprezzare lo studio e la lettura in un ambiente sano e confortevole.

 

Le caratteristiche del campus

Il campus è formato da quattro piani con vuoti e pieni collegati da una un vuoto centrale a forma di elise che fa entrare la luce. Al piano superiore un giardino rende il tutto più armonioso.

La facciata principale è composta da una grande vetrata che fa entrare nelle stanze del “confronto” un luce piacevole e calda, la facciata principale è composta da dei pilastri che ne muovono tutta la struttura rendendola particolare e unica.

 

Le stanze del “confronto sono luoghi di ricerca e discussione dove i studenti e i docenti possono misurarsi e condividere il sapere, al piano superiore ci sono stanze con tutti i libri e funge da zona studio dove il silenzio regna.

Lo scopo del campus Yogananda

Il campus Yogananda impegna in tutti gli aspetti di apprendimento per gli studi di laurea e post laurea creando un luogo dove la cultura ne fa da sovrana, con lo scopo di trasmettere la conoscenza e competenze di tutte le materie, lasciando naturalmente la persona, libera di scegliere il percorso che ritiene più giusto per affrontare le sfide del mondo moderno.

 

Per realizzare questo ambizioso progetto il campus a imposto 5 punti fondamentale: mantenere sempre la facoltà al top cercando di essere sempre aggiornati, tenere sempre i contatti con il mondo del lavoro industrie e accademico, avere la massima trasparenza per lo studente che vuole apprendere, la creazione di continui luoghi di tranquillità e attirare sempre nuovi studenti.

Condividi questo articolo:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin